Articoli

detox
I cibi di cui abbiamo abusato in questi giorni di festa non sono delle vere tossine, non lasciano residui tossici nel nostro organismo. Non è necessaria nessuna penitenza di purificazione, il nostro organismo espelle naturalmente sostanze di rifiuto o potenzialmente tossiche.
Durante l'esercizio, la fornitura energia, sotto forma di ATP, è essenziale per il muscolo. I processi che portano alla produzione di questa molecola sono diversi, i quali possono coinvolgere anche l'ossigeno a seconda della durata del movimento. Quando la richiesta di energia è elevata entra in gioco la fosforilazione di substrati (carboidrati e lipidi) con intervento di ossigeno. Il contributo relativo di questi due percorsi di ossidazione è determinato principalmente dall'intensità dell'esercizio, ma anche modulato dallo stato di allenamento, dalla dieta precedente, dall'età, dal sesso e dalle condizioni ambientali. Per cui diviene importante sia la disponibilità sia l'utilizzo ottimale del substrato prima, durante e dopo l'esercizio per mantenere ottimali le prestazioni.
La ritenzione idrica è l'accumulo di acqua negli interstizi cellulare. Molto spesso la causa è da imputare ad una cattiva alimentazione o uno stile di vita poco attivo.
Siamo ossessionati dal numero mostrato sulla bilancia, tanto che ci condiziona la vita. Questo piò portare ad abitudini scorrette che determinano un decadimento del nostro stato di benessere.
idratazione
Il mantenimento dell'euidratazione, lo stato di conservazione dell'acqua corporea entro il suo range omeostatico ottimale, è essenziale per sostenere la vita. L'esercizio fisico può causare una perdita dei liquidi, determinando una disidratazione. E' ben noto che questi cambiamenti possono compromettere le prestazioni. Per prevenire è necessario iniziare la performance con un livello di idratazione ottimale.
1 2 3 5